Il progetto CHIC

Tra il 2010 e il 2016, 56 autobus a idrogeno con cella a combustibile hanno svolto regolarmente i servizi di linea urbani all’interno del progetto CHIC (Clean Hydrogen in European Cities) nelle città di Londra, Aargau, Bolzano, Milano, Oslo, Amburgo, Colonia e Whistler. In contemporanea sono state aperte con successo le infrastrutture necessarie al rifornimento degli autobus con idrogeno. Questi autobus elettrici con cella a combustibile sono stati forniti da sei produttori diversi, che a loro volta hanno garantito la loro manutenzione.

Il progetto ha dimostrato che gli autobus con cella a combustibile possono sostituire gli autobus tradizionali a diesel, poiché offrono lo stesso livello di flessibilità e di produttività – a emissione zero. La tecnologia ha raggiunto il livello tecnico necessario per essere impiegata su una scala più grande, e adesso è necessario fare il prossimo passo e favorire la commercializzazione degli autobus. Ciò significa abbassare i costi del ciclo di vita di un autobus a idrogeno finché non eguaglino quelli di un autobus a diesel tramite una politica degli acquisti a livello europeo che permette l’aumento del numero degli autobus acquistati.

Per l’Alto Adige ha partecipato la STA Strutture Trasporto SpA al progetto. I 5 autobus H2 sono stati impiegati regolarmente da parte della SASA nel trasporto urbano, 12 ore al giorno, 6 giorni la settimana. Da novembre 2013 alla fine del 2016 sono stati percorsi più di 630.000 km, risparmiando 270.000l di diesel. Di conseguenza è stata evitata l’emissione di 252,63kg NOx, 577,893,87kg CO2 e di 3,79kg di polveri sottili – tutto a favore della popolazione di Bolzano. L’IIT ha partecipato al progetto in quanto gestore delle infrastrutture e ha fornito idrogeno “verde“ prodotto localmente garantendo così un utilizzo veramente a emissione zero degli autobus a Bolzano.
Anche dopo il termine del progetto CHIC, gli autobus a idrogeno stanno svolgendo servizio con grande successo nel trasporto pubblico di Bolzano.  

Ulteriori informazioni su www.chic-project.eu

Questo progetto è stato finanziato dall’UE tramite il programma FCH JU (Fuel Cell and Hydrogen Joint Undertaken). L’FCH JU è una cooperazione tra attori pubblici e privati, in particolare tra la Commissione Europea e diversi attori dell’industria e della ricerca che mirano a portare la tecnologia dell’idrogeno sul mercato.